Analisi Sondaggio Euromedia Research

Pubblicato il 7 Luglio 2012 alle 20:26 Autore: Giuseppe Martelli

Anche se con un pò di ritardo pubblichiamo una breve analisi del sondaggio realizzato da Euromedia Research il 30/06/12.

LISTE%
PDL20,3
LEGA NORD4
LA DESTRA2,3
GRANDE SUD1,7
PD25,7
IDV6,8
SEL5,9
UDC6
FLI2
API+MPA0,3
PRC2,9
M5S14,9
RADICALI1,9
VERDI1
PSI1
ALTRI3,2
ASTENUTI/INDECISI37,7

Le differenze rilevanti con agli altri sondaggi sono i valori del Pd e del M5S. Il partito di Bersani infatti, secondo il sondaggio di Euromedia, si attesta al 25,7% ossia un punto percentuale sopra i sondaggi di Emg e Datamonitor analizzati nei precedenti articoli.

[ad]Per quanto riguarda invece Grillo il valore stimato è inferiore di due-tre punti percentuali rispetto ai sondaggi sopracitati che ,avevano già evidenziato un trend negativo del Movimento 5 Stelle.

Al di là dei valori numerici è possibile distinguere due tendenze in questo sondaggio:

– La fine della discesa, nelle stime di voto,  del Partito Democratico che da Gennaio ad oggi ha fatto registrare un discesa costante nelle preferenze degli elettori.

-La conferma della discesa del movimento di Beppe Grillo che coincide con una evidente  diminuzione delle sortite mediatiche del comico genovese.

Difficile stimare la distanze tra le coalizioni perché non è chiaro come si comporrà l’offerta politica nei prossimi mesi ed è chiaro che le alleanze influenzeranno le scelte anche per i singoli partiti. Non è difficile ipotizzare che per un elettore del Pd un accordo con l’Udc o con Sel  non è equivalente come, probabilmente, un elettore leghista considererà attentamente una possibile nuova alleanza con il Pdl.

In definitiva è l’incertezza che domina non solo tra gli elettori ma anche e sopratutto tra i partiti e in questa condizione, la vetrina mediatica offerta dalla prossima campagna elettorale, potrebbe far avanzare molto il M5S.