Investimento aprile 2021: le migliori azioni su cui puntare questo mese

Pubblicato il 8 Aprile 2021 alle 13:39 Autore: Claudio Garau
Cos'è il Golden Power nel decreto liquidità per il made in Italy

Investimento aprile 2021: le migliori azioni su cui puntare questo mese

Anche durante il complesso periodo della pandemia e del lockdown che ne è seguito, permane comunque interessante il tema degli investimenti finanziari. Qui di seguito vogliamo infatti proporre una sintetica panoramica circa l’argomento investimento aprile 2021, onde capire quali sono le migliori azioni da comprare e su quali titoli investire durante questo mese. In prospettiva del terzo trimestre dell’anno, il paese vuole lasciarsi alle spalle la lunghissima fase dell’emergenza sanitaria e, per farlo, ritorna cruciale il tema del rilancio dell’economia italiana.

Ecco perchè è opportuno tenere presente quali sono i migliori titoli azionari da comprare o vendere presso le borse valori per poter operare nei mercati finanziari, o anche per tenere d’occhio i settori più stimolanti per gli investimenti nel prossimo fururo. Cerchiamo dunque di fare il punto, e di capire come e dove può funzionare efficacemente l’investimento aprile 2021.

Se ti interessa saperne di più sul piano di Poste Italiane per reagire alla pandemia, con più investimenti e dividendi, clicca qui.

Investimento aprile 2021 e prospettive del mercato azionario in primavera: risparmi in crescita

Lo scenario europeo delle borse non è di certo catastrofico, ma neanche roseo. E c’è da sottolineare che tasso di interesse sul dollaro americano non aiuta le borse del globo. Se gli Stati Uniti sono in ripresa, lo stesso non può dirsi per il continente europeo. Per quanto riguarda il nostro paese, il secondo trimestre doveva dare una consistente spinta alla economia italica, ma lo stop è arrivato quando si è compreso che la vaccinazione sarà assai meno veloce del previsto.

Ne sono conseguiti effetti immediati sull’economia interna, la quale crescerà ma non così velocemente come creduto alcuni mesi fa. Gli osservatori però ritengono che un vero ‘rimbalzo’ vi sarà a partire dal terzo trimestre, cioè in piena estate, per le riaperture attese in modo esteso e la ripresa del turismo interno, da sempre settore di punta del nostro paese.

Ciò che domina in questo momento, è invece un sentimento di sfiducia che, come sottolineato dall’economista – e ora Presidente del Consiglio – Mario Draghi, non può che ripercuotersi sui consumi, sui mercati e sull’economia in generale. Gli analisti però sono convinti che, all’uscita dal tunnel, ci sarà una vera e propria corsa al consumo, in forza delle riaperture, del lungo periodo di lockdown, ma anche dell’aumento dei risparmi e dei depositi. Infatti, è pur vero che se in tanti hanno perso il lavoro, tanti altri hanno incrementato il livello dei risparmi nei c/c. Quest’ultimo dato, in particolare, è assai positivo e deve indurci ad essere, quanto meno, moderatamente ottimisti per il futuro.

Se ti interessa saperne di più sulla pace fiscale 2021 e le basi gettate nel dl Sostegni, clicca qui.

Le migliori azioni da comprare in Italia: una lista di sintesi

Focalizziamoci di seguito su una serie di interessanti titoli, da inserire nella propria lista investimento aprile 2021, orientata sul lungo termine. Eccoli nell’elenco che segue:

  • azioni ENI, ossia il colosso italiano dell’energia, controllato tuttora dallo Stato. Queste azioni conservano una indubbia rilevanza anche in un periodo come questo, giacchè questa industria petrolifera è la più ‘green’ a livello mondiale e ciò la pone un passo avanti rispetto ai concorrenti internazionali;
  • azioni Poste italiane: si tratta di titoli assai solidi, su cui si può progettare un investimento aprile 2021. D’altronde Poste Italiane è di proprietà dello Stato, cresce lentamente ma è da sempre una garanzia di continuità nel tempo. E gli utili distribuiti sono di discreto ammontare;
  • azioni Enel: anche in questo caso, siamo di fronte ad un’azienda ben consolidata, ramificata e controllata di fatto dallo Stato. L’opportunità di un investimento aprile 2021 in questa direzione risalta se pensiamo che ENEL guarda al futuro, e continuerà i suoi investimenti in energie rinnovabili (come le colonnine per ricarica elettrica per auto);
  • azioni Ferrari: ovviamente ci si riferisce ad una delle aziende più solide del panorama automobilistico mondiale, con un brand conosciuto in ogni angolo del globo e vendite consolidate. Un investimento aprile 2021 in questa direzione non è di certo una scelta errata;
  • azioni Stellantis (ex FCA): chi riteneva che la scelta della fusione avrebbe cancellato la fama del marchio FIAT, si è dovuto ricredere. Infatti, la ex-Fiat, prima FCA ora Stellantis sta migliorando costantemente i suoi dati economici, e le quote di mercato lo confermano. Pertanto, può certamente dirsi che la fusione con la Renault e i grandi progetti verso l’eco-sostenibilità garantiranno un futuro di crescita a questo marchio. Ecco perchè un investimento aprile 2021 appare nient’affatto azzardato.

Sebbene quelle appena citate siano probabilmente le azioni più vantaggiose per questo mese, l’elenco in realtà sarebbe più lungo: azioni Luxottica, Mediaset e Pirelli rappresentano altre interessanti opportunità per l’investimento aprile 2021.

Concludendo, per effettuare la scelta migliore in base alle proprie esigenze, può risultare utile rivolgersi ad un consulente o un intermediario finanziario come uno sportello di banca. Anche l’apertura di un conto presso un broker online è una alternativa. Ma si tratta, chiaramente, di valutazioni strettamente personali e rimesse alla libera scelta di ognuno.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a 
[email protected]

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →