Offerte aprile 2021 mutui prima casa tasso fisso: ecco le migliori

Pubblicato il 8 Aprile 2021 alle 12:10 Autore: Claudio Garau
Cedolare secca 2021: requisiti, come funziona e ultime novità

Offerte aprile 2021 mutui prima casa tasso fisso: ecco le migliori

Di questi tempi la stipula di un mutuo, per molte famiglie, è una vera e propria scommessa sul futuro. Se consideriamo il cd. mutuo ipotecario abbiamo di fronte un finanziamento a medio lungo-termine che viene versato ai privati dagli istituti di credito o da altri operatori finanziari per comprare, costruire o ristrutturare un’abitazione. Di solito, il prestito che viene accordato, copre sino all’80% del valore dell’abitazione. In ogni caso, il finanziamento è garantito da un’ipoteca, iscritta sull’immobile oggetto di acquisto o ristrutturazione.

In particolare, qui di seguito, vogliamo focalizzarci sul ‘mutuo prima casa tasso fisso‘, ossia quel finanziamento ipotecario rivolto a chi intende comprare la casa nella quale risiederà ma non ha liquidità sufficiente per concludere l’operazione. Vediamo allora quali sono le caratteristiche di questa tipologia di mutuo, a chi conviene e come richiederlo e vediamo anche le migliori offerte aprile 2021.

Se ti interessa saperne di più sulla possibilità che la banca si opponga alla vendita dell’abitazione, in presenza di mutuo, clicca qui.

Offerte aprile 2021: mutuo prima casa e importo massimo finanziabile

Il mutuo prima casa – lo abbiamo appena accennato – consiste in una forma di finanziamento, prevista da quasi tutte le banche e operatori finanziari, le quali prevedono offerte differenti tra loro, per meglio adeguarsi alle variabili esigenze dei clienti, che si presentano in filiale per chiedere un mutuo prima casa. Se vogliamo porre attenzione alle offerte aprile 2021, non dobbiamo però dimenticare che lo scopo di detto tipo di mutuo è appunto l’acquisto della prima casa, ossia l’abitazione che costituirà la residenza principale per il mutuatario e per la sua famiglia.

Da rimarcare che la prassi dei rapporti di mutuo ci indica che non c’è un importo massimo finanziabile fisso e valido per tutte le banche che prevedono finanziamenti per i mutui prima casa. Piuttosto, si può dire con certezza che in genere il finanziamento copre fino all’80% del valore dell’immobile, che si vuole comprare. Invece, la parte restante del prezzo dovrebbe essere pagato dal mutuatario.

Tuttavia, nell’ambito offerte aprile 2021, non dobbiamo dimenticare che esistono anche mutui 100%, ossia in grado di coprire tutto il valore dell’abitazione. E’ chiaro che quest’ultimo finanziamento è a tutto vantaggio di chi ha meno risorse finanziarie. Attenzione però: non è semplicissimo ottenere questo mutuo, giacchè è obbligatorio dare all’operatore che finanzia, adeguate garanzie e, soprattutto, è applicato un tasso di interesse maggiore.

Non solo: l’importo massimo concesso dalla banca è variabile anche in relazione al reddito mensile di colui il quale domanda il mutuo. Altra variabile che entra in gioco è l’eventuale presenza di ulteriori prestiti già in essere. Ecco perchè l’operatore finanziario è tenuto a svolgere una attenta e dettagliata valutazione, caso per caso.

La finalità del mutuo ipotecario va resa nota all’istituto di credito

Soprattutto, l’interessato deve ricordare che, quando si richiede un mutuo, è obbligatorio specificare il motivo della richiesta del prestito, ossia qual è lo scopo del mutuo ipotecario. Di solito, si domanda un mutuo per comprare la prima casa, ossia l’abitazione in cui si vive abitualmente e in cui si ha la residenza: oppure per acquistarne una seconda; o ancora per edificare una casa, per ristrutturarla o, infine, per ottenerne liquidità..

Attenzione anche alle agevolazioni fiscali in gioco. Infatti, se l’immobile che si intende comprare è la prima casa, il privato interessato può usufruire di alcune agevolazioni fiscali. In buona sostanza è possibile scaricare dalla dichiarazione dei redditi una parte dei costi passivi del mutuo e pagare un’imposta sostitutiva sull’importo corrispondente allo 0,25%.

In tema di offerte aprile 2021, da rimarcare che chiunque può domandare ed ottenere un mutuo, a condizione che provi di essere in grado di restituire il prestito nei tempi prefissati. Per non trovarsi in difficoltà con gli obblighi di restituzione, la rata del mutuo non deve essere maggiore di un terzo del proprio reddito. Il soggetto finanziatore, prima dare l’ok al mutuo, considera la situazione reddituale e patrimoniale del cliente che fa domanda, e il suo merito creditizio. Se tutto i controlli hanno buon positivo, il contratto potrà essere sottoscritto da entrambe le parti. Il cliente ha comunque diritto di scegliere il notaio innanzi a cui stipulare il mutuo, che di solito viene versato dopo qualche giorno dalla firma del contratto stesso.

Se ti interessa saperne di più sulle pensioni maggio 2021 versate in anticipo e le date, clicca qui.

6 interessanti offerte del mese di aprile 2021

Di solito, l’importo versato con il mutuo prima casa è rimborsato con rate mensili, costituite da una parte di rimborso di capitale e da una parte di interessi, calcolati a tasso variabile o a tasso fisso, ossia quello che qui interessa. Il valore del tasso fisso di interesse è prefissato nel momento in cui si firma il contratto e non subisce più variazioni per tutta la durata del finanziamento. Come può facilmente intuirsi, detta soluzione è quella preferita da chi non desidera correre rischi e da chi ha un reddito fisso con basse possibilità di crescita.

In altre parole, il primario vantaggio dei mutui prima casa tasso fisso è dato dalla possibilità di avere una rata invariata per tutta la durata del piano di ammortamento, senza dunque aumenti bruschi o brutte sorprese.

Di seguito vediamo, in sintesi, alcune delle migliori offerte aprile 2021 in tema di mutuo prima casa a tasso fisso:

  • Banco BPM propone il cosiddetto ‘mutuo a tasso fisso last minute’, con rata mensile pari a 553 euro (TAN % 1,310; TAEG % 1,887). In questo caso, abbiamo di fronte un finanziamento mirato all’acquisto di un immobile con un piano prefissato e senza imprevisti, con durata tra i 10 e i 30 anni;
  • Banco BPM offre anche il differente prodotto denominato ‘mutuo surroga Banco BPM’. Tramite esso, è possibile trasferire il proprio mutuo presso differente istituto di credito con facilità e con condizioni vantaggiose. La rata mensile corrisponde a 583,46 euro (TAN % 1,530; TAEG % 1,827);
  • Banco di Sardegna offre invece un mutuo a tasso fisso, con rata mensile pari a 486,23 euro (TAN % 1,58; TAEG & 1,83). Anche questo prodotto è piuttosto flessibile, in quanto potrà essere concesso per differenti finalità (ristrutturazione immobile, acquisto ecc.) con un tasso predefinito e stabile nel corso del tempo;
  • la Società finanziaria Agos propone il prestito ristrutturazione casa con rata mensile pari a 169 euro al mese (TAN % 5,99; TAEG % 6,90). Detto prestito è rivolto a chi intende ristrutturare casa e ha bisogno di liquidità per farlo. L’interessato può chiedere una somma pari ad un massimo di 30mila euro, finanziabile con un tasso fisso e stabile;
  • Banca Sella, nell’ambito delle offerte aprile 2021, offre un mutuo a tasso fisso, con una rata mensile pari a 494,80 euro (TAN % 1,63; TAEG % 1,45). Detto prodotto finanziario è per sua natura flessibile e può essere personalizzato, giacchè può essere richiesto per differenti finalità;
  • BCC Roma propone il mutuo ‘Progetto Matrimonio’, con importo mensile pari a 95,75 euro (TAN % 5,60; TAEG % 7.076). Detto prodotto si rivolge alle giovani coppie che stanno per sposarsi e che fronteggiano i costi del matrimonio.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a 
[email protected]

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →