Colori regioni dopo Pasqua: come cambiano le regole. Il punto

Pubblicato il 6 Aprile 2021 alle 09:56 Autore: Guglielmo Sano
Colori regioni dopo Pasqua: come cambiano le regole. Il punto

Colori regioni dopo Pasqua: come cambiano le regole. Il punto

Colori regioni dopo Pasqua: da oggi, martedì 6 aprile 2021, dopo la zona rossa imposta sull’Italia intera, torna il sistema a colori (ma solo con zona rossa e zona arancione). Da domani, mercoledì 7 aprile 2021, nuove regole in base all’ultimo Decreto sulla gestione dell’epidemia licenziato dal Governo Draghi.

Colori regioni dopo Pasqua: solo zona rossa e zona arancione

Colori regioni dopo Pasqua: passato il weekend festivo, che tutta Italia ha passato in zona rossa sul modello del lockdown natalizio, torna il sistema a colori ma nella versione più rigida per cui i singoli territorio possono essere soltanto zona rossa o zona arancione (bisognerà aspettare almeno inizio maggio per rivedere regioni in zona gialla e zona bianca).

  • Detto ciò, si trovano attualmente in zona rossa (e ci resteranno quasi sicuramente per almeno altre 2 settimane): Valle D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Campania, Puglia e Calabria.
  • Invece, si trovano in zona arancione: Liguria, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Marche, Umbria, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Molise, Basilicata e Sicilia.

Da segnalare che domani, mercoledì 7 aprile 2021, farà il suo esordio la nuova disposizione contenuta nell’ultimo Decreto sulla gestione dell’epidemia licenziato dal Governo Draghi per cui, fino alla prima media, ripartiranno le lezioni in presenza anche nei territori che si trovano in zona rossa.

Chi potrebbe cambiare colore dalla prossima settimana?

Cambiamento Colori regioni: chi rischia l’inasprimento della fascia di rischio e chi può sperare nella “promozione”? Decisivo, come sempre, sarà il monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità del venerdì, in questo caso, di venerdì 9 aprile 2021. Il passaggio da una zona all’altra, però, avviene a partire dal lunedì successivo (modifica al meccanismo effettuata dal Governo Draghi). Da lunedì 12 aprile 2021, in sostanza, sembra che solo la Lombardia possa sperare nella zona arancione. Gli altri territorio dovrebbero restare nell’attuale zona (anche se dovrebbero aumentare le micro-zone rosse – che riguardano singole città o province – da una parte all’altra dello Stivale).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →