Decreto Sostegno: in arrivo bonus 1000 euro per gli stagionali e turismo

Pubblicato il 10 Marzo 2021 alle 13:38 Autore: Claudio Garau
bonus partite Iva 2020

Decreto Sostegno: in arrivo bonus 1000 euro per gli stagionali e turismo

Il Decreto Sostegno metterà in campo nuovi consistenti aiuti per lavoratori, famiglie ed imprese, duramente colpiti dagli effetti della crisi economica da pandemia e dal conseguente lockdown. Ecco perchè, in questi ultimi giorni, si parla sempre più insistentemente di misure ad hoc, all’interno del decreto citato, finalizzate a concedere un ristoro pari a 1.000 euro per 3 mensilità, a favore dei lavoratori stagionali e per il comparto turistico. Vediamo allora, più da vicino, quali potrebbero essere le imminenti novità in proposito.

Se ti interessa saperne di più sui dati in crescita del noleggio a lungo termine auto, clicca qui.

Il Decreto Sostegno e gli aiuti economici in campo: alcune cifre di riferimento

Ne abbiamo già parlato, ma giova ricordarlo. Il maxi provvedimento economico dovrebbe attingere dai 32 miliardi di scostamento di bilancio approvato dal parlamento, al fine di dare una boccata d’ossigeno alle imprese e a tutti coloro che sono in difficoltà economiche. Proprio il settore del turismo (invernale) e del lavoro stagionale è stato penalizzato non poco in questi ultimi mesi, a seguito delle misure di contenimento dei contagi, con chiusure che hanno pesantemente limitato le attività della filiera del turismo e l’afflusso di turisti nel nostro Paese.

In dettaglio, il decreto Sostegno dovrebbe includere aiuti per circa 9 miliardi e mezzo e il citato bonus lavoratori stagionali si sommerebbe al pacchetto delle assai probabili novità a sostegno del reddito e del lavoro, ossia sospensione cartelle fiscali, prolungamento della Naspi, proroga della Cig covid, rifinanziamento del Reddito di cittadinanza e proroga del Reddito di Emergenza.

In particolare, il bonus per i lavoratori stagionali sarebbe dunque incluso nelle misure mirate ad aiutare chi lavora, a vario titolo, nel settore del turismo, duramente colpito – come ben noto – dall’emergenza sanitaria e dalle restrizioni conseguite. Si intende insomma proseguire sulla linea già prevista dall’abbandonato Ristori 5.

Pertanto, il Governo Draghi – con il decreto Sostegno – sta semplicemente attuando quanto già progettato alcuni mesi addietro, durante il periodo del Conte bis. In base alle prime indiscrezioni, si tratterebbe dunque di tre mensilità da 1.000 euro a favore dei lavoratori stagionali, ma non solo.

La finalità, del tutto evidente, è costituire una sorta di ‘compensazione’ in relazione ai mesi di lavoro persi nel 2021 a causa di divieti e restrizioni. Il bonus, di cui nell’imminente decreto Sostegno, permetterebbe di incassare una somma complessiva corrispondente a 3.000 euro.

Secondo gli osservatori, il contributo potrebbe scattare in tempi brevissimi, anche forse nella seconda metà di marzo 2021, o comunque entro la prima metà di aprile.

Se ti interessa saperne di più sul bonus partita IVA nel dl Sostegno, clicca qui.

Nuovo bonus 1.000 euro: ecco a chi sarebbe rivolto

A questo punto, non pochi potrebbero domandarsi chi sono, in dettaglio, tutti i destinatari degli stanziamenti rivolti a chi lavora nel turismo. Ebbene, è ovvio che detto bonus sarebbe rivolto alle categorie di lavoratori che più hanno risentito delle regole anti-contagio. E, a meno di improbabili modifiche dell’ultima ora, l’assegno per 3 mensilità nel decreto Sostegno, sarebbe conferito alle stesse categorie di lavoratori, individuate già dal decreto Agosto, ossia:

  • lavoratori intermittenti;
  • lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • lavoratori autonomi occasionali;
  • lavoratori dello spettacolo;
  • lavoratori incaricati alle vendite a domicilio.

Concludendo, va da sè che non sono di certo pochi i probabili destinatari di questa doverosa misura d’aiuto economico. Tuttavia, ne sapremo di più soltanto con l’ufficializzazione del testo del Decreto Sostegno, attesa entro pochissimi giorni.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a [email protected]

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →