Il noleggio a lungo termine auto non conosce crisi: dati in crescita

Pubblicato il 3 Marzo 2021 alle 11:59 Autore: Claudio Garau
bollo auto 2021 e superbollo

Il noleggio a lungo termine auto non conosce crisi: dati in crescita

Se le vendite delle automobili registrano un calo significativo anche in Italia, lo stesso non può di certo dirsi per il noleggio a lungo termine delle vetture, ossia una formula che piace sempre di più agli italiani. Lo confermano i più recenti dati sul tema ed, anzi, cresce la varietà delle offerte per adattarsi ai bisogni degli automobilisti sparsi per la penisola. Insomma la crisi da pandemia non sta danneggiando il settore auto nella sua interezza: sono vendite ed immatricolazioni a risentirne, mentre il mercato del noleggio a lungo termine va decisamente meglio. Vediamo più nel dettaglio.

Se ti interessa saperne di più sulla revoca patente, quando scatta, cosa fare e perchè è necessaria, clicca qui.

Il noleggio a lungo termine auto è una soluzione congeniale in tempi di pandemia

In effetti, l’ultimo anno ha comportato il radicale cambiamento della routine e delle abitudini di moltissimi cittadini ed automobilisti. La stessa mobilità urbana è stata rivista sotto una nuova prospettiva. Pensiamo ad esempio all’incremento dello smart working e al fatto che lavorare da casa, con tutta probabilità, diventerà una modalità duratura con cui espletare le mansioni di cui al contratto di lavoro.

Ecco allora che un minor numero di persone si reca presso il luogo di lavoro, utilizzando i mezzi pubblici oppure la propria automobile. La ragione della crescita del noleggio a lungo termine auto va dunque ricercata nell’aumentato bisogno di flessibilità ed elasticità nella gestione del proprio mezzo a motore.

In questo frangente, la flessibilità nella gestione della propria autovettura diventa un valore aggiunto per moltissimi automobilisti. Ed è in circostanze come queste, che è del tutto evidente allora l’utilità dei contratti pay per use, in grado di dare numerosi vantaggi ai tutti coloro che hanno la patente, ma che vogliono avere a disposizione un’automobile soltanto quando effettivamente necessario per le proprie esigenze.

I contratti pay per use si sono rivelati la formula vincente

Se è vero che la pratica del noleggio a lungo termine dell’autovettura fino a poco tempo fa era diffusa soprattutto tra lavoratori autonomi, liberi professionisti ed imprese, ora la situazione è cambiata. Seinfatti in passato, i soggetti citati optavano spesso per questa formula, allo scopo di ottenere consistenti vantaggi fiscali e, allo stesso tempo, una gestione ottimizzata della propria flotta aziendale, da qualche tempo il noleggio in oggetto si sta diffondendo anche tra i privati.

Infatti, nel 2021 sono già decine di migliaia gli automobilisti che hanno optato per il noleggio a lungo termine, pur essendo comuni cittadini senza partita Iva. I privati intestatari di un contratto di noleggio auto a lungo termine sono già circa 65mila. Detti numeri salgono ancora se contiamo le imprese (altri 80mila contratti) e le singole p. Iva (altri 70mila contratti). E non possiamo dimenticare le vetture noleggiate nell’ambito della PA (quasi 3000).

La formula del noleggio a lungo termine si rivela vincente perchè è assai funzionale al periodo che stiamo vivendo. Chi intende utilizzare un mezzo a motore, per le più disparate ragioni (lavoro, viaggi, commissioni ecc.), paga il mero uso effettivo del mezzo, senza alcun vincolo di percorrenza. Anzi, si può dire che questo è il principale tratto caratteristico del noleggio pay per use, una frontiera già in trend positivo, ma che a seguito della pandemia ha visto crescere ulteriormente il proprio mercato.

Come funziona il noleggio a lungo termine auto?

A questo punto, ci si potrebbe domandare in che cosa consiste in concreto questo tipo di noleggio e perchè è così pratico per i privati. Ebbene, in buona sostanza, si tratta di un contratto scritto tra una casa costruttrice o una società di renting e l’utilizzatore finale. Colui che guida, si impegna a versare un canone di locazione, che comporta anche le spese accessorie. Tra esse troviamo, ad esempio, quelle per la manutenzione ordinaria e straordinaria, il soccorso stradale, la tassa di proprietà e le tutele assicurative (dalla RC alla kasco).

L’estrema praticità del noleggio a lungo termine auto è del tutto evidente, se pensiamo anche al fatto che detto contratto sgrava il guidatore dagli adempimenti burocratici, assicurativi e fiscali, che infatti sono assolti tramite il pagamento della rata mensile. Inoltre, detta soluzione consente di stimare in dettaglio la spesa complessiva mensile per il mezzo, giacchè gli imprevisti saranno comunque a carico dell’azienda di noleggio. Chi guida dovrà dunque far fronte al solo rifornimento benzina e conservare il bene con la dovuta cura, nonché di rimanere dentro il limite chilometrico annuo stabilito.

In sintesi, il vantaggio dell’auto a noleggio è rappresentato dalla sottoscrizione di un contratto flessibile, senza vincoli di percorrenza e senza anticipo, con la totale flessibilità in termini di arco temporale e un canone conveniente che permette di guidare l’auto desiderata. E ciò con l’aggiunta dei servizi caratteristici del noleggio a lungo termine, ossia: manutenzione, bollo, assicurazione, gestione sinistri, soccorso stradale, ecc.

Quanto costa il noleggio auto?

C’è chi potrebbe chiedersi se il noleggio a lungo termine auto sia davvero un’opzione economicamente conveniente. Ebbene, non esiste una risposta univoca e valida a priori, in quanto il costo della rata mensile dipende da vari fattori, come ad esempio il tipo di autovettura che si vuole noleggiare e l’azienda a cui ci si affida. E’ chiaro che molto dipenderà anche dalle disponibilità economiche del privato.

Va da sè che la strategia migliore sarà quella di ottenere diversi preventivi e poi optare per quello che si attaglia di più alle proprie necessità.

In via generale, possiamo comunque affermare che i canoni del noleggio a lungo termine partono da circa 150 euro al mese per le utilitarie, ma all’aumentare del valore della rata, si allarga la scelta dei mezzi. Non solo: sulla scorta anche della grande crescita di questo mercato, non di rado le case automobilistiche e le società di renting danno il via a campagne promozionali periodiche, che prevedono rate a prezzo scontato.

Se ti interessa saperne di più sulla prescrizione bollo auto, e quando non si paga, clicca qui.

Concludendo, è piuttosto intuibile che la crisi economica da pandemia ha ulteriormente spinto verso questo settore. I blocchi alla mobilità e il telelavoro sempre più diffuso hanno contribuito a modificare abitudini ed esigenze dei privati automobilisti, che ora, per molto più tempo, tengono la propria auto parcheggiata nel box. Ecco perchè il mercato del noleggio a lungo termine è destinato ad avere un futuro e una crescita sicura anche nei prossimi anni.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a 
[email protected]

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →