Zona arancione e zona gialla: quali regioni potrebbero cambiare colore

Pubblicato il 26 Febbraio 2021 alle 11:29 Autore: Guglielmo Sano
Zona rossa e zona arancione su tutta Italia: come cambiano le regole?

Zona arancione e zona gialla: quali regioni potrebbero cambiare colore

Sembra che almeno 6 regioni siano destinate a cambiare colore dalla prossima settimana e, quindi, a passare in zona arancione. Pochi i territori per cui è possibile ipotizzare un allentamento delle restrizioni ma c’è anche chi intravede la zona bianca.

Zona arancione: quali regioni cambieranno colore

A partire da lunedì 1 marzo 2021 ben 6 regioni sembrano destinate a cambiare colore e passare in zona arancione: in pole c’è il Piemonte, dove l’Rt ha di certo già superato la soglia di guardia fissata a 1, ma in ballo per un alzamento delle restrizioni anche Lombardia, Lazio, Marche (dove una ventina di comuni è già racchiusa in una micro zona rossa), Puglia e Basilicata.

Nel frattempo, aumentano anche le restrizioni imposte dalle singole regioni in alcuni luoghi al loro interno. In Emilia Romagna, per esempio, tutta la provincia di Bologna è stata posta in zona arancione “scuro”: in pratica, le regole in vigore sono quelle della zona arancione ma le scuole restano chiuse. Poi ci sono le micro zone rosse: buona parte di queste è localizzata in Lombardia (Provincia di Brescia e vari comuni della provincia di Bergamo e di quella di Cremona) ma si sono rese necessarie a causa delle varianti da un capo all’altro dello Stivale.

Chi vede la zona gialla (e chi la zona bianca)

Le 6 regioni di cui si diceva prima potrebbero aggiungersi alle altre che già si trovano in zona arancione (anche se non si può escludere nemmeno che queste ultime passino in zona rossa): Molise, Campania, Emilia Romagna, Abruzzo, Toscana, Liguria, Umbria, Provincia autonoma di Trento e Provincia autonoma di Bolzano (che ha deciso di passare nella fascia di rischio media fino al 14 marzo autonomamente).

Dopo l’ultimo monitoraggio Iss, atteso per oggi venerdì 26 febbraio, può sperare nella zona gialla solo una regione, cioè la Liguria. “Abbiamo ha un Rt pari a 0,94, la situazione nei nostri ospedali è sotto controllo” ha riassunto il quadro della situazione il Governatore Toti. Nonostante il peggioramento complessivo dell’epidemia in Italia, c’è anche una regione che può ambire a essere la prima a entrare in zona bianca: la Sardegna da due settimane consecutive ha meno di 50 nuovi contagi su 100mila abitanti, un Rt sotto uno e un rischio tenuta del sistema sanitario molto basso.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →