Ultimi sondaggi Noto: il partito unico non porta voti né a destra né a sinistra

Pubblicato il 23 Febbraio 2021 alle 17:53 Autore: Andrea Turco
ultimi sondaggi noto

Ultimi sondaggi Noto: il partito unico non porta voti né a destra né a sinistra

L’unione fa la forza. Il famoso proverbio non vale se applicato ai partiti. Secondo gli ultimi sondaggi politici realizzati da Noto per Qn il 21 febbraio, l’amalgama dei partiti di centrodestra o di quelli di centrosinistra con il M5S non porterebbe voti in più alle rispettive compagini. Anzi, li toglierebbe. Prendiamo il centrodestra di governo. Ad oggi la Lega viaggia tra il 24% e il 25% mentre Forza Italia tra il 6% e il 7%. La somma tra le due forze politiche porta ad un consenso stimato tra il 30% e il 32%. E se Lega e FI dovessero fondersi in un’unica entità? L’idea piace all’81% degli elettori leghisti meno a quelli di Forza Italia (62% di contrari). Tenendo conto dei favorevoli, un “nuovo” Pdl otterrebbe tra il 26% e il 28% dei voti. “La flessione maggiore si registrerebbe al Sud, forse dove c’è un maggiore radicamento di Forza Italia” commenta Antonio Noto direttore dell’istituto omonimo.

Ultimi sondaggi Noto: con partito unico a destra e a sinistra si aprono spazi al centro

E nel centrosinistra? A volere la nascita di un soggetto unico composto da Pd, M5S e LeU, è il 59% degli elettori dem e il 69% di quelli LeU mentre i favorevoli scendono al 33% tra chi vota Cinque Stelle. Correndo insieme, ma separati, le tre forze che hanno sostenuto il Conte bis raccolgono allo stato attuale tra il 34% e il 36% dei consensi. Insieme in un’unica lista scenderebbero tra il 30% e il 32%. Quanto basta però per superare un partito unico di centrodestra composto da Lega e Forza Italia. Se tale scenario dovesse verificarsi, commenta Noto,”si aprirebbe un potenziale elettorale verso un’aggregazione di centro alla quale potrebbero guardare gli insoddisfatti delle fusioni provenienti sia da FI che dal PD e dall’area di centrosinistra”.

Ultimi sondaggi Noto: nota metodologica

In attesa di diffusione.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →