Super Cashback 2021: quante transazioni servono per averlo?

Pubblicato il 12 Febbraio 2021 alle 08:00 Autore: Daniele Sforza
portafoglio in tasca

Super Cashback 2021: quante transazioni servono per averlo?

Diventa sempre più difficile, ogni giorno che passa, scalare la classifica per ottenere il Super Cashback 2021, ovvero il bonus semestrale da 100 mila euro che sarà erogato ai primi 100 mila nella classifica che si può consultare sull’app IO.  Molto scalpore hanno fatto i cosiddetti furbetti del Cashback, ovvero coloro i quali hanno frazionato spese minime in centinaia di transizioni valide, tant’è che il governo ora sta correndo ai ripari per mettere a freno questo raggiro (non vietato, finora, ma pur sempre raggiro è).

Super Cashback 2021: chi può ottenere il bonus da 1.500 euro

Dopotutto il cashback non è uno strumento ideale per lottare contro l’evasione fiscale, né tantomeno per premiare le persone che hanno più bisogno. È un sistema, invece, che si basa sulle transazioni. Più transazioni si fanno con le carte di pagamento (bancomat e carte di credito) più hai la possibilità di essere premiato con il super bonus da 1.500 euro. Ora, a condizione che non si abbia un sacco di tempo a disposizione per mettere 6 euro di benzina ripartendoli in centinaia di transazioni con la carta da pochi centesimi, è ovvio che chi può permettersi di spendere, accumulerà un maggior numero di transazioni e scalerà più rapidamente la classifica. Anche perché 50 transazioni (è il minimo richiesto per ottenere il 10% di sconto sulle spese sostenute, ma solo fino a un massimo di 150 euro) suddivise in 6 mesi, per alcuni, soprattutto quelli che non spendono molto o che escono poco, sono comunque tante.

Quante transazioni al giorno bisogna fare

A oggi, comunque, rientrare tra le prime 100 mila posizioni risulta parecchio difficile. Già 105 mila utenti hanno fatto tra le 50 e le 60 transazioni valide e tutto questo è accaduto in soli 40 giorni. Quindi, chi ha la possibilità di fare 50-60 transizioni in un mese e 10 giorni potrà rapidamente scalare la classifica. La media parla chiaro: almeno 1,5 transazioni al giorno. Se sono 2 è meglio. Ma veramente voi pagate il caffè con il bancomat? Sulle 60 transazioni si attestano a oggi 236 mila persone, ovvero il 3,8% dei potenziali beneficiari. Solo i primi centomila vinceranno i 1.500 euro a semestre. Per sperare di arrivare a quell’obiettivo, dunque, c’è un unico modo: bisogna aumentare il numero di transazioni giornaliere. Responsabilmente, se possibile.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →