Totoministri governo Draghi: istruzione, economia e interni. I nomi

Pubblicato il 8 Febbraio 2021 alle 11:36 Autore: Guglielmo Sano
Totoministri governo Draghi: istruzione, economia e interni. I nomi

Totoministri governo Draghi: istruzione, economia e interni. I nomi

Entra nel vivo il totministri del governo Draghi: l’esecutivo guidato dall’ex Presidente della BCE dovrebbe vedere la luce in un paio di giorni, quindi, incassare la fiducia del Parlamento entro questa settimana o, al massimo, all’inizio della prossima. I nomi che circolano con più insistenza.

Totoministri governo Draghi: Conte fuori della squadra

Totoministri governo Draghi: l’unica certezza al momento è l’indisponibilità del Presidente del Consiglio dimissionario Conte a far parte della squadra del prossimo esecutivo. Secondo alcuni gli sarebbe stata offerta prima la Farnesina poi il dicastero della Giustizia e ancora il posto di Commissario Ue attualmente occupato da Gentiloni. A parte questo, solo molte ipotesi sul tema: probabile che una casella sarà assegnata a Di Maio, non è da escludere che lasci gli Esteri, tra i pentastellati può sperare nella riconferma anche Patuanelli (si starebbe affacciando anche il nome di Buffagni).

Nelle ultime ore, pare si stia valutando anche quella della Azzolina al Miur. Capitolo Dem: il Pd spera di riconfermare i suoi Franceschini, Guerini, Boccia e di trovare spazio a Orlando (e forse anche a Delrio e al Segretario Zingaretti). Infine, potrebbe restare all’Agricoltura la Bellanova (Italia Viva potrebbe inserire anche Rosato), più traballante il posto di Speranza (LeU) alla Salute.

Mix di tecnici e politici

Totoministri governo Draghi: considerando l’allargamento della base parlamentare, in chiave incarichi si fa largo per Forza Italia il nome di Tajani (ma anche quello della Bernini, della Carfagna e della Gelmini) per gli Affari Europei. Invece, in quota Lega dovrebbe far parte dell’esecutivo Giorgetti (un posto forse anche per la Bongiorno e Centinaio). Infine, pare che un ruolo potrebbe essere ritagliato anche per Tabacci così come per la Bonino.

Nell’esecutivo guidato dall’ex Presidente della BCE ai “politici” verrà affiancato un numeroso contingente di “tecnici”: anche qui, d’altra parte, i nomi di sprecano. Salgono le quotazioni di Rocco Bellantone, direttore dell’Ospedale Gemelli di Roma, per la Salute, quello di Enrico Giovannini per il Lavoro ma, soprattutto, quello del “fedelissimo” di Draghi Panetta per l’Economia. Agli Interni dovrebbe essere confermata la Lamorgese, mentre il ruolo di Guardasigilli dovrebbe andare a Marta Cartabia.  

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →