Bonus per famiglie con figli: cosa prevede la Legge di Bilancio 2021

Pubblicato il 3 Febbraio 2021 alle 13:29 Autore: Redazione
Mano bambino

Bonus per famiglie con figli: cosa prevede la Legge di Bilancio 2021

Nella Legge di Bilancio 2021 diverse agevolazioni “per dare attuazione a interventi in materia di sostegno e valorizzazione della famiglia finalizzati al riordino e alla sistematizzazione delle politiche di sostegno alle famiglie con figli”. Sussidi confermati e nuove erogazioni, ecco le principali.

Assegno unico per i figli

Il sussidio più atteso del 2021 è sicuramente l’assegno unico: esso prevede che, a partire dall’anno corrente, ciascuna famiglia ottenga per ciascun figlio, dal settimo mese di gravidanza e soltanto fino al ventunesimo anno di età, un bonus mensile compreso tra la somma di 200 e 250 euro, con un aumento del 20% in caso di figli successivi al secondo e del 50% per quelli con disabilità.

Il sostegno economico è rivolto sia a lavoratori dipendenti di enti pubblici e privati sia a lavoratori appartenenti alle categorie di liberi professionisti, autonomi, incapienti e disoccupati. La misura farà parte di una riforma più estesa chiamata Family Act e sarà rifinanziata con uno stanziamento ulteriore di 3 miliardi di euro per il 2021.

Assegno natalità (c.d. bonus bebè) e bonus asilo nido 2021

Confermato il bonus bebè per i bambini nati o adottati durante l’interno anno del 2021: si tratta di un assegno previsto in caso di nascita di un figlio o affido/adozione, fino al primo anno di età. Il valore resta compreso tra 80 e 160 euro al mese a seconda dell’Isee.

Confermato anche il bonus asilo nido per sostenere il pagamento della retta degli asili nidi fino al compimento dei 3 anni. Gli importi per il 2021 fanno riferimento alla situazione reddituale della famiglia.

Congedo paternità

La Manovra 2021 conferma la maggiorazione del congedo obbligatorio di paternità che sale da 7 giorni a 10 giorni.

Bonus per madri con figli affetti da disabilità

La legge di Bilancio, con i commi 365 e 366, garantisce un importo mensile nella misura massima di 500 euro netti (per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023) alle madri disoccupate o monoreddito di nuclei familiari monoparentali, con figli disabili a carico, la cui invalidità sarà certificata con una misura non inferiore al 60%.  Confermate anche le detrazioni per i figli disabili, un bonus famiglia che può arrivare fino a 1.350 euro per ogni figlio e a 1.550 euro in presenza di più figli. 

Valeria La Duca

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →