Governo ultime notizie: piano B oltre Conte, ecco le possibilità

Pubblicato il 2 Febbraio 2021 alle 13:22 Autore: Guglielmo Sano
Governo ultime notizie: piano B oltre Conte, ecco le possibilità

Governo ultime notizie: piano B oltre Conte, ecco le possibilità

Governo ultime notizie: vanno avanti le trattative volte a formare un nuovo esecutivo tra il fronte compatto di M5S-Pd-LeU e Italia Viva. Tantissimi gli argomenti sul tavolo, alcuni sicuramente molto “divisivi”, ma il nodo più difficile da sciogliere resta comunque quello che riguarda il nome del prossimo Presidente del Consiglio.

Governo ultime notizie: il problema delle “caselle”

Governo ultime notizie: “non sono così sicuro che si certo un Conte ter, stiamo ancora discutendo” ha dichiarato in mattinata Ivan Scalfarotto, parlamentare di Italia Viva. Mattarella aveva chiesto alle forze della “vecchia” maggioranza di ricomporre la frattura che ha portato alle dimissioni del Presidente del Consiglio Conte entro oggi. D’altra parte, le trattative tra M5S-Pd-LeU e i renziani sembrano ancora in alto mare. È probabile che Fico salga comunque al Quirinale nel tardo pomeriggio per chiedere ancora un po’ di tempo per concludere il suo mandato esplorativo. Ora, sono tantissimi i temi sul tavolo delle trattative: in queste ore sta tenendo banco in particolare la Giustizia.

La maggioranza ha proposto di portare avanti la riforma del processo penale, che accorcerebbe il tempo dei procedimenti; sei mesi di tempo per portare a termine l’iter della nuova legge, altrimenti si interverrà sull’istituto della prescrizione come chiede Italia Viva. Questo, però, è solo uno degli ambiti su cui si svolge il dialogo: tuttavia, è anche certo che gli scogli più difficili da superare siano quelli che riguardano le “caselle” del prossimo esecutivo. Insomma, nonostante le smentite, il problema sono più che altro i “nomi”, con particolare riferimento a quello del prossimo Presidente del Consiglio.

Le possibilità di un Conte ter

Governo ultime notizie: anche se la formazione di un terzo esecutivo a guida Conte pare, di fatto, lo sbocco “obbligato” della crisi politica in corso, è anche vero che la strada verso questo risultato si sta rivelando molto in salita. Questo significa che tutte le altre opzioni possibili rimangono aperte allo stato dei fatti: governo di unità nazionale o nuovo governo giallo rosso ma con un un Presidente del Consiglio diverso da Giuseppe Conte.

Per entrambe le soluzioni circola sui giornali il nome di Mario Draghi: l’ex Presidente della BCE sarebbe stato contattato anche dal Colle (che ha poi prontamente smentito ogni contatto). A parte questi due nomi, però, calma piatta. L’asse M5S-Pd-LeU terrà su un nuovo incarico al Presidente del Consiglio dimissionario mentre Renzi sta provando a ottenere il più possibile prima di cedere definitivamente: la sensazione è questa ma l’accordo è lontano dall’essere raggiunto.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →