Coronavirus ultime notizie: terapie intensive, contagi e morti al 27 gennaio

Pubblicato il 27 Gennaio 2021 alle 17:55 Autore: Guglielmo Sano
Coronavirus ultime notizie: numero vaccini e richiami al 22 febbraio 2021

Coronavirus ultime notizie: terapie intensive, contagi e morti al 27 gennaio

Coronavirus ultime notizie: l’ultimo bollettino sull’andamento dell’epidemia diffuso dal Ministero della Salute. I dati su nuovi contagi, decessi, ricoveri in terapia intensiva e reparto ordinario, vaccinazioni al 27 gennaio 2021.

Coronavirus ultime notizie: il bollettino del 27 gennaio

L’ultimo bollettino sull’andamento dell’epidemia diffuso dal Ministero della Salute nella giornata di oggi 27 gennaio 2021. Di seguito i dati più significativi:

  • Nuovi positivi: 15.204
  • Tamponi eseguiti: 293.770
  • Nuovi decessi: 467
  • Nuovi ricoveri in terapia intensiva: (-20)
    • Attualmente ricoverati in terapia intensiva: 2.352
  • Nuovi ricoveri in reparto ordinario: (-194)
  • Attualmente ricoverati in reparto ordinario: 21.161
  • Attualmente in isolamento domiciliare: 454.456
    • Attualmente positivi: 477.969

Regioni più colpite e numero vaccinazioni

Il tasso di positività oggi, mercoledì 27 gennaio 2021, si attesta al 5,1% (ieri era rimasto fermo al 4,1%). Tra le regioni che hanno registrato il maggior incremento di contagi nelle ultime 24 ore: Veneto (2.385), Lombardia (2.293), Lazio (1.388), Puglia (1.233), Campania (1.178). Intanto le somministrazioni di vaccino raggiungono e superano il milione e mezzo: sono in totale 270.269 le persone che hanno ricevuto la prima e la seconda dose in Italia.

Sul fronte vaccini si impone la questione della riduzione annunciata da Astrazeneca delle dosi di composto destinate all’Ue: l’azienda britannica ha tagliato del 60% le consegne pattuite per il primo trimestre dell’anno. Da Bruxelles si chiedono chiarimenti e il rispetto dei termini del contratto: si sospetta anche il dirottamento delle spedizioni verso altri paesi.

In attesa del Monitoraggio Iss, dalla prossima domenica potrebbe passare in zona rossa l’Umbria, mentre Liguria e Veneto sono lanciate verso il ritorno in zona gialla. Cambiamento di fascia di rischio in arrivo probabilmente anche per la Sicilia che da zona rossa dovrebbe scendere in zona arancione.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →