Alex Del Piero, i 45 anni della leggenda bianconera

Pubblicato il 10 Novembre 2019 alle 13:12 Autore: Daniele Incandela
Alex Del Piero, i 45 anni della leggenda bianconera

Nel giro di poco più di una settimana, i sostenitori della Juventus hanno potuto festeggiare due importanti date. L’1 novembre si è infatti celebrato il 122esimo anno di nascita del club, mentre nella giornata di ieri l’attenzione del popolo bianconero e non solo è stata tutta rivolta a celebrare il compleanno di uno dei più grandi giocatori che – nel corso della lunga storia del club – ha indossato la maglia bianconera: Alex Del Piero ha infatti compiuto 45 anni.

Del Piero, uno sguardo sulla grande carriera di “Pinturicchio”

Alessandro Del Piero nacque il 9 novembre 1974 in quel di Conegliano, piccolo comune in provincia di Treviso. All’età di 16 anni, nel 1991, si trasferì a Padova e, senza saperlo, di lì a poco sarebbe diventato uno delle stelle più splendenti di tutto il panorama calcistico mondiale. Nel 1993 – dopo aver mosso i primi piedi e aver segnato le prime reti col Padova – venne acquistato dalla Juventus, avviando un sodalizio che sarebbe poi durato per ben diciannove anni. Il 19 settembre dello stesso anno, allo stadio delle Alpi firmò il suo primo sigillo in bianconero, chiudendo poi la sua prima annata con un bottino di 5 reti.

La stagione 94/95 fu quella della svolta: complice anche l’infortunio di Roberto Baggio, il giovane Alex poté finalmente iniziar a giocare con grande regolarità, iniziando ad affermarsi ad altissimi livelli. Nel triennio successivo (1995-1998) vinse tutto il possibile a livello di club: Champions League, Supercoppa Europea, Coppa Intercontinentale, campionato e tanti riconoscimenti a livello individuale. Da quel momento in poi, la carriera di Del Piero non fu certamente solo rose e fiori. A momenti positivi – vedi la vittoria del mondiale 2006, i record di presenze e di reti e la standing ovation del Santiago Bernabeu nel novembre 2008 – si sono infatti alternati momenti certamente meno positivi, come ad esempio il grave infortunio del 98′, la morte del padre e tutti i fatti connessi a Calciopoli, tutti vissuti sempre e solo con la maglia bianconera della Juventus. Solo nel 2012 ha poi svestito questi coloti per provare le esperienze in Australia e in India.

Tanti ovviamente gli auguri ricevuti da Del Piero in questa giornata di festa, sia dai suoi tanti sostenitori, sia dai suoi ex compagni che dai suoi ex avversari in campo, oltre che dalla Juventus stessa. Ma non solo. Anche Paulo Dybala – attuale numero 10 bianconero – ha tenuto ad augurare il meglio alla leggenda bianconera: “Gli anni passano, ma tu rimani un numero 10 che non ha età! Tanti auguri “. Tutto ciò a sottolineare come l’amore per uno dei numeri 10 più forti al mondo sia qualcosa di traversale e capace di andare oltre lo stesso gioco del calcio.

L'autore: Daniele Incandela

Nato a Palermo il 5 giugno del 1998. Studente di Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni presso l'università di Palermo. Grande appassionato di sport, e in particolar modo del gioco del calcio e del mondo del pro wrestling.
    Tutti gli articoli di Daniele Incandela →