De Laurentiis torna a parlare di Ibrahimovic, Mertens e Callejon

Pubblicato il 23 Ottobre 2019 alle 14:57 Autore: Lorenzo Annis
De Laurentiis torna a parlare di Ibrahimovic, Mertens e Callejon

Il Napoli questa sera sarà impegnato in Austria, dove sfiderà i padroni di casa del Red Bull Salisburgo in Champions League. Nel frattempo il presidente Aurelio De Laurentiis, a margine del classico pranzo UEFA con la dirigenza avversaria, è tornato a parlare del mercato partenopeo, concentrandosi soprattutto sulla suggestione legata a Zlatan Ibrahimovic e il nodo rinnovi di Dries Mertens e Jose Maria Callejon. Andiamo a scoprire di seguito le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE: Raheem Sterling non è più una sorpresa

Le parole di De Laurentiis

Il patron azzurro non smentisce totalmente un ipotetico arrivo di Ibra:È un amico. L’ho conosciuto a Los Angeles non da calciatore ma da persona normale, perché eravamo nello stesso albergo. L’ho invitato a cena con moglie e figli passando una serata strepitosa. Potrebbe essere un desiderio vederlo in azzurro, più che una suggestione dipende da lui. Se ne parla da qualche mese“.

Lo svedese, pochi giorni fa, aveva aperto al Napoli dichiarando:Ho apprezzato l’ultimo documentario dedicato a Maradona, nessuno è come lui. Ecco, vedendo l’amore di quella città mi verrebbe quasi la voglia di provare un’esperienza al Napoli: sarebbe fantastico replicare ciò che fece Diego“. Ma ci sarebbe prima da capire bene la situazione legata ad Arek Milik, il quale non sembra essere molto convinto di restare, dopo le insistenti voci che lo allontanavano dai partenopei già durante l’estate scorsa.

De Laurentiis è inoltre tornato a parlare del rinnovo di due pedine fondamentali per Ancelotti quali Mertens e Callejon:Ho fatto una proposta di allungamento di contratto. Per me sono super pagati per l’età che hanno, se vogliono andare altrove per più soldi non mi opporrò. Gli ho detto che gli riconosco lo stesso stipendio attuale. Hanno due ruoli diversi ed hanno trattamenti diversi, ne riparleremo“.

L'autore: Lorenzo Annis

Nato il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →