Serie B, 8a giornata: la presentazione del turno

Pubblicato il 18 Ottobre 2019 alle 15:45 Autore: Arturo Riccobono
Serie B, 8a giornata: la presentazione del turno

Finita la sosta nazionali, si riparte anche con l’ottava giornata del campionato di Serie B 19/20. Riprendono le partite e si comincia dallo Stadio Piercesare Tombolato con Cittadella-Cosenza, in programma alle ore 21:00 di oggi venerdì 18 Ottobre e che vedrà opporsi due squadre con obiettivi e classifica differente. A chiudere il weekend ci penserà la gara Frosinone-Livorno lunedì sera.

Questo sabato cadetto si preannuncia ricco di match interessanti, dove spicca fra tutti il big match Benevento-Perugia al Ciro Vigorito, partita molto importante per decretare il comando della classifica. La squadra giallorossa viene dal fantastico successo esterno contro lo Spezia ed in classifica occupa la prima posizione con 15 punti. Inzaghi dovrebbe riconfermare il 4-4-2. Dall’altra parte ci sono gli umbri, che hanno superato il Pisa lo scorso turno e in classifica occupano attualmente la seconda posizione con 14 punti. Mister Oddo dovrebbe mandare in campo gli stessi 11 composti formati da un 4-3-2-1.

LEGGI ANCHE: Le probabili formazioni dell’ottava giornata di Serie A

8a giornata Serie B: gli altri match in programma

A pari punteggio con il Perugia ci sono Empoli, Crotone e Salernitana, che sicuramente non staranno a guardare e cercheranno sicuramente di conquistare l’intero bottino per dar fastidio alla vetta della classifica. I toscani vengono da una brutta sconfitta pattuita fuori casa contro il Pordenone e, se vogliono continuare sulla retta via, devono riprendere immediatamente a conquistare punti chiave contro la Cremonese per non interrompere ulteriormente il loro cammino.

Il Crotone due settimane fa ha rifilato un 3-1 casalingo contro l’Entella che ha permesso ai calabresi di prendere una grandissima sicurezza. La sfida al Pisa è stata dunque lanciata, ma non sarà comunque facile espugnare l’Arena Garibaldi. La Salernitana invece viene da un pareggio scomodo contro il Frosinone e tiene alta la concentrazione, vista l’ambizione di entrare quantomeno nei playoff, andando a giocare nel sempre ostico campo di Venezia.

Interessante anche Chievo-Ascoli, che vedrà opporsi due squadre anch’esse ambiziose e reduci da due periodi di forma differenti. In Pescara-Spezia entrambe le formazioni hanno bisogno di risalire la china, specialmente i liguri che in classifica stazionano in zone molto pericolose.

Lo stesso discorso lo si può applicare per quanto riguarda Frosinone-Livorno: i ciociari hanno ben altri obiettivi, ma il loro inizio di stagione è stato assai negativo. Il Pordenone sarà impegnato in casa della Juve Stabia e avrà l’opportunità di guadagnare altri punti che consoliderebbero la piazza playoff, zona nella quale si trova anche l’Entella, impegnata contro il pericolante Trapani.

L'autore: Arturo Riccobono

Nato il 27 Aprile del 1998 a Partinico. Studente di Scienze della Comunicazione per i media e le istituzioni.
    Tutti gli articoli di Arturo Riccobono →