Pensioni ultime notizie: Inps profondo rosso, allarme assegni?

Pubblicato il 26 Gennaio 2021 alle 07:30 Autore: Daniele Sforza
pensioni ultime notizie profondo rosso Inps

Pensioni ultime notizie: Inps profondo rosso, allarme assegni?

Pensioni ultime notizie: l’Inps è in rosso, afferma il presidente del Civ (Consiglio di indirizzo e verifica) dell’Istituto, Guglielmo Loy. C’è un buco di circa 16 miliardi nel bilancio. In un’intervista a Repubblica, l’ex segretario confederale della Uil ha parlato di un disavanzo di 20 miliardi circa, di cui 15,7 generati dalla cassa integrazione Covid, che “è stata anticipata dall’Inps attingendo ai suoi fondi”. Qual è il rischio? Che se il buco non viene ripianato, “quando si tornerà all’ordinario l’Inps rischia di non avere le risorse per erogare le prestazioni”. Risorse che, rammenta Loy, “sono frutto di contributi di imprese e lavoratori”.

Pensioni ultime notizie: buco nel bilancio Inps, parla Loy

C’è un rischio per le pensioni? Loy la definisce una “ipotesi estrema, ma non certo peregrina”. Soprattutto se l’anticipo dell’Inps sulla cassa integrazione diventa strutturale, “si trasforma in credito dello Stato”. Dunque è necessario che l’Inps ripiani il buco da 20 miliardi, voragine che peraltro si basa su “stime ottimistiche della Nadef per il Pil 2021”.

La replica di Pasquale Tridico

Il presidente dell’Inps Pasquale Tridico però rassicura: all’Huffington Post afferma che “non c’è alcun allarme per il pagamento delle pensioni e di altre prestazioni”. Inoltre, “come è sempre avvenuto, anche questa volta il buco sarà ripianato in tempi brevi”. Tridico ha confermate che durante i primi mesi della pandemia “c’è stata un’erosione del patrimonio per il pagamento della cassa integrazione e del Fondo di integrazione salariale”. Gli ammortizzatori sono stati pagati con “4-5 miliardi di fondi che avevamo in pancia, poi siamo passati ai fondi Covid”. A questo si sono aggiunti “i mancati contributi” a causa delle attività produttive sospese o chiuse. Il buco di bilancio, però, non è una novità, visto che questi elementi si sono sempre presentati durante ogni crisi. “Anche durante la crisi del 2009-2014 l’Inps ha accumulato lo stesso deficit, anche se spalmato su più anni. Il crollo del Pil cumulato è stato del 10% su più anni, nel 2020 la caduta di quasi il 10% si è concentrata in un solo anno”. In ogni caso il buco sarà ripianato presto, rassicura Tridico. “Il bilancio Inps del 2019 è stato il più positivo degli ultimi dieci anni”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →