Coronavirus ultime notizie: terapie intensive, contagi e morti al 21 gennaio

Pubblicato il 21 Gennaio 2021 alle 17:43 Autore: Guglielmo Sano

Coronavirus ultime notizie: l’ultimo bollettino sull’andamento dell’epidemia diffuso dal Ministero della Salute. I dati

Coronavirus ultime notizie: numero vaccini e richiami al 22 febbraio 2021

Coronavirus ultime notizie: terapie intensive, contagi e morti al 21 gennaio

Coronavirus ultime notizie: l’ultimo bollettino sull’andamento dell’epidemia diffuso dal Ministero della Salute. I dati su nuovi contagi, decessi, ricoveri in terapia intensiva e reparto ordinario, vaccinazioni al 21 gennaio 2021.

Coronavirus ultime notizie: il bollettino del 21 gennaio

L’ultimo bollettino sull’andamento dell’epidemia diffuso dal Ministero della Salute nella giornata di oggi 21 gennaio 2021. Di seguito i dati più significativi:

  • Nuovi positivi: 14.078
  • Tamponi eseguiti: 267.567
  • Nuovi decessi: 521
  • Nuovi ricoveri in terapia intensiva: (-43)
    • Attualmente ricoverati in terapia intensiva: 2.418
  • Nuovi ricoveri in reparto ordinario: (-424)
  • Attualmente ricoverati in reparto ordinario: 22.045
  • Attualmente in isolamento domiciliare: 492.105
    • Attualmente positivi: 516.568

Regioni più colpite e numero vaccinazioni

Il tasso di positività oggi, giovedì 21 gennaio 2021, si alza a quota 5,2%, ieri si attestava al 4,8%. Tra le regioni che hanno registrato il maggior incremento di nuovi casi nelle ultime 24 ore: la Lombardia (2.234), l’Emilia Romagna (1.320) il Lazio (1.303), la Puglia (1.275), la Sicilia (1.230), la Campania (1.215), Veneto (1.003) Il Piemonte (716). Per quanto riguarda le vaccinazioni: giungono a quota 1.266.402 le somministrazioni, mentre le persone a cui è stata somministrata sia la prima che la seconda dose di vaccino sono 18.871.

“Dai dati che ci sono forniti dal commissario Arcuri, la seconda dose di vaccino pare essere garantita per tutti quelli che hanno già fatto la prima” ha detto ai microfoni di SkyTg24 il coordinatore del Cts Agostino Miozzo a proposito dei ritardi sulla fornitura Pfizer: tuttavia, sempre dall’azienda americana hanno assicurato che le spedizioni torneranno a regime già dalla prossima settimana e gli stessi ritardi saranno assorbiti entro metà febbraio. Intanto, però, cresce la preoccupazione delle regioni sulla disponibilità di dosi: già da tempo la Toscana, per esempio, ma da oggi anche il Lazio hanno sospeso la somministrazione della prima dose a data da destinarsi per garantire la somministrazione della seconda a chi si è già vaccinato.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →