Sondaggi elettorali Bidimedia: Italia Viva giù, risale la Lega, bene Forza Italia

Pubblicato il 19 Gennaio 2021 alle 10:59 Autore: Andrea Turco
ultimi sondaggi politici, sondaggi elettorali bidimedia

Sondaggi elettorali Bidimedia: Italia Viva giù, risale la Lega, bene Forza Italia

La scelta di aprire la crisi di governo ha degli effetti negativi sul consenso di Italia viva. A sostenerlo sono i sondaggi elettorali realizzati da Bidimedia tra il 10 e il 13 gennaio. La formazione politica guidata da Matteo Renzi perde infatti mezzo punto percentuale scendendo al 2,7%, sotto la soglia di sbarramento del 3%. Per Bidimedia, Iv “cede elettori di centrosinistra” che non hanno “approvato il rischio di caduta del governo”. Oltre al danno, la beffa: Iv viene superata nelle intenzioni di voto sia da Sinistra Italiana (3,2%) che Azione (3,1%), quest’ultima premiata per la sua “azione politica coerente”. In alto la Lega torna a crescere segnando un +0,6% e attestandosi così al 23,5%. Flette di due decimi al 21,8% il Partito Democratico che però rimane a meno di due punti di distanza dal Carroccio. Perde consensi per strada Fratelli d’Italia che scende al 16,4%. Il Movimento 5 Stelle, invece, stoppa la fase discendente e cresce di due decimi al 12,9%. Forza Italia vive un buon momento: il partito fondato da Silvio Berlusconi guadagna mezzo punto e sale al 7,5%. Secondo Bidimedia, “FI riesce ad attrarre elettori moderati/liberali dall’astensione o delusi dai piccoli partiti del polo liberale”. Dietro Italia Viva si trovano le altre formazioni minori: Europa Verde (1,7%), +Europa (1,4%), Partito Comunista (0,9%), il Popolo della Famiglia (0,8%) e Cambiamo (0,7%). Nel pannello di Bidimedia fa il debutto per la prima volta Volt, primo partito transazionale europeo che raccoglie lo 0,5% rubando voti alla galassia centrista e liberale a cui si ispira. Cresce di un punto al 22% la quota di indecisi mentre l’affluenza si attesta al 61%.

Sondaggi elettorali Bidimedia: fiducia governo in calo

La fiducia del governo cala di due punti al 39%. La perdita di consenso, spiega Bidimedia, “è dovuta all’ulteriore calo presso gli elettori di IV e in generale dei partiti liberali, che si stanno ormai allineando ai valori delle altre forze di opposizione”.

Come di consueto, Bidimedia chiude la sua rilevazione con la ripartizione per regione delle intenzioni di voto politiche. I giallorossi sono davanti al centrodestra in cinque regioni (Emilia Romagna, Toscana, Sardegna, Basilicata e Campania). Le altre regioni sono ad appannaggio del centrodestra. In Sicilia, Calabria, Puglia, Molise e Liguria il vantaggio sul centrosinistra è inferiore ai 5 punti percentuali.

sondaggi elettorali bidimedia, grandi partiti
Fonte: Bidimedia
sondaggi elettorali bidimedia, piccoli partiti
Fonte: Bidimedia

Sondaggi elettorali Bidimedia: nota metodologica

Allegata all’immagine.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →