Cosa cambia tra sabato e domenica col nuovo Dpcm sul Coronavirus?

Pubblicato il 16 Gennaio 2021 alle 09:00 Autore: Guglielmo Sano
Cosa cambia tra sabato e domenica col nuovo Dpcm sul Coronavirus?

Cosa cambia tra sabato e domenica col nuovo Dpcm sul Coronavirus?

Firmato il nuovo Dpcm sull’emergenza coronavirus: resterà in vigore da sabato 16 gennaio fino al prossimo 5 marzo. Quali restrizioni saranno in vigore in questo periodo? Una panoramica della situazione e precisazioni sulle regole previste nel weekend.

Coronavirus firmato il nuovo Dpcm

Firmato il Nuovo Dpcm sull’emergenza coronavirus: sarà in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo. Con il nuovo provvedimento si dispone, innanzitutto, il ritorno degli studenti alla didattica in presenza: almeno il 50% degli studenti delle scuole superiori – ma non più del 75% – dovrà tornare tra i banchi. Confermate anche le indiscrezioni circolate negli ultimi giorni: per le attività commerciali che vendono alcolici asporto consentito al massimo fino alle 18 (e non più fino alle 22). Capitolo impianti sciistici: rimarranno chiusi almeno fino al 15 febbraio.

Nuovo Dpcm Coronavirus – A meno di ordinanze più restrittive da parte dei governatori, anche nelle regioni in zone rossa resta valida la “deroga per le visite” sperimentata durante le feste: ci si può recare in visita a parenti e ad amici ma spostandosi una sola volta al giorno, verso un’unica abitazione, in massimo due persone (a parte under 14 e disabili). Anche chi abita in comuni con meno di 5mila abitanti potrà continuare a spostarsi entro un raggio di 30 chilometri senza poter andare però in un capoluogo. Resta chiaramente anche il coprifuoco tra le 22 e le 5 e il divieto di spostamento tra le regioni.

Cosa cambia tra sabato 16 e domenica 17 gennaio?

Nuovo Dpcm Coronavirus – Detto ciò, sabato 16 gennaio resteranno in vigore le regole dell’ultima ordinanza del Ministero della Salute: quindi, tutta Italia in zona gialla a parte Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Calabria e Sicilia che restano in zona arancione.

Ci si aspetta un po’ di confusione nella cittadinanza per domenica 17 gennaio quando entrerà nuovamente in azione il sistema “a colori” e molti italiani si potrebbero ritrovare “di colpo” in zona arancione o rossa (in alcuni casi anche più “rigida” rispetto a quella prevista dal governo in base alle ordinanze dei governatori). Solo Basilicata, Molise, Provincia di Trento, Toscana e Sardegna saranno zona gialla da domenica mentre Lombardia, Provincia di Bolzano e Sicilia entreranno in zona rossa (il resto delle regioni va in zona arancione).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →