Ultimi sondaggi Euromedia: crisi governo, rabbia e sconcerto tra gli italiani

Pubblicato il 14 Gennaio 2021 alle 18:18
Aggiornato il: 16 Gennaio 2021 alle 20:06
Autore: Andrea Turco
ultimi sondaggi, sondaggio, sondaggi euromedia, sondaggi elettorali euromedia

Ultimi sondaggi Euromedia: crisi governo, rabbia e sconcerto tra gli italiani

Ieri Italia viva ha ritirato i suoi esponenti dal governo aprendo di fatto la crisi. Pd, M5S e LeU alleati del partito di Renzi hanno espresso rabbia, sconcerto e preoccupazione per la mossa spregiudicata dell’ex premier. E rabbia, preoccupazione e sconcerto sono anche le sensazioni provate in questo momento dalla maggioranza degli italiani che osservano attoniti l’ennesimo sfacelo della politica italiana. A sondare il sentiment dei cittadini è stata Euromedia Research in una rilevazione condotta l’11 e il 12 gennaio per La Stampa. Agli intervistati è stato chiesto inoltre quale sarà lo sbocco naturale della crisi. Il 27,2% vorrebbe un ritorno immediato alle urne, il 26,6% preferirebbe che il governo in carica continuasse il suo lavoro, il 15,5% auspicherebbe un Conte-ter con conseguente rimpasto mentre il 12,2% vorrebbe che i parlamentari di Italia Viva venissero sostituiti da nuove forze politiche, i cosiddetti responsabili. Solo il 4,7% vorrebbe che si verificasse lo scenario più congeniale a Renzi: la sostituzione del presidente del Consiglio Giuseppe Conte con un altro personaggio sempre sostenuto dall’attuale maggioranza.

Ultimi sondaggi Euromedia: le intenzioni di voto, centrodestra in vantaggio

E se si verificasse la prima ipotesi? Qual è lo stato di salute dei partiti? Secondo gli ultimi sondaggi Euromedia, il centrodestra (47,2%) avrebbe oltre 10 punti di vantaggio sulla compagine di governo (da cui viene esclusa Italia viva). Partito Democratico (19,4%), M5S (14,1%) e LeU (2,8%) non riuscirebbero ad arrivare nemmeno al 40%. Troppo poco per poter ottenere una maggioranza di governo. I numeri sono dalla parte del centrodestra con la Lega ancora prima forza politica del Paese (23,2%), seguita da Fratelli d’Italia (15,5%), Forza Italia (7,5%) e altri partiti (1%). Fuori dai due schieramenti ecco Italia Viva (3%), Azione (4,2%), +Europa (2,2%) e Verdi (1,6%). Quest’ultimi potrebbero formare un rassemblement moderato a doppia cifra. La quota di astenuti e indecisi è invece al 33,1%.

Ultimi sondaggi Euromedia: nota metodologica

Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica
di residenza, dimensione del comune di residenza. (1.000 interviste): 1.000 intervistati (interviste valide) – numero dei non rispondenti/rifiuti all’intervista: 1.210 – totale contatti effettuati: 2.210. Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio (livello di rappresentatività del campione del 95%) è +/- 3.1% per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (1.000 casi). Interviste telefoniche – metodologia C.A.T.I.-C.A.M.I.-C.A.W.I.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →