Lockdown Germania: la Merkel chiude il paese per quasi un mese

Pubblicato il 14 Dicembre 2020 alle 11:43 Autore: Guglielmo Sano

Lockdown Germania: Angela Merkel ha deciso di “chiudere” il paese per quasi un mese a causa della diffusione del coronavirus

Lockdown Germania: la Merkel chiude il paese per quasi un mese

Lockdown Germania: la Merkel chiude il paese per quasi un mese

Lockdown Germania – L’esecutivo guidato da Giuseppe Conte valuta la possibilità di un ulteriore irrigidimento delle misure anti-contagio durante le festività natalizie. Si temono le occasioni di assembramento dovute a shopping natalizio e riunioni familiari: arriva l’esempio tedesco a dare manforte al governo. Angela Merkel, infatti, ha deciso di “chiudere” il paese per quasi un mese a causa della diffusione del coronavirus.

Lockdown Germania: “serve un’azione urgente”

Lockdown Germania – Angela Merkel non ha usato mezzi termini in un recente intervento sull’andamento dell’epidemia in terra teutonica. “Le misure stabilite il 2 novembre non hanno funzionato” ha tagliato corto la Cancelliera. I numeri altissimi dei decessi (oltre i 300 al giorno) così come la crescita esponenziale dei positivi (si viaggia intorno a quota 20mila giornalieri) lo dimostrano. “Il sistema sanitario è affaticato” ha aggiunto, “serve un’azione urgente”, in pratica, un nuovo lockdown, almeno, “finché non tornerà possibile tracciare le catene di contagio” e ritornare a un’incidenza dei casi al massimo di 50 per 100mila abitanti su sette giorni.

Merkel chiude il paese per quasi un mese

Lockdown Germania dal 16 dicembre fino al 10 gennaio: è il contenuto di una bozza di legge che la Cancelliera Merkel si prepara però a confermare nelle prossime ore. Dunque, la Germania verso la chiusura generalizzata per quasi un mese per riportare le cifre dell’epidemia sotto controllo. Se alla fine il provvedimento non subirà modifiche – come appare probabile vista l’approvazione incassata dai singoli Lander – rimarranno aperte solo le attività essenziali e, forse, le scuole. Proibiti, invece, gli assembramenti in luoghi pubblici durante le festività, con coprifuoco notturno annesso, e dovrebbero essere limitate (massimo 5 persone) anche le riunioni familiari.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →