John Le Carré è morto: malattia e causa della morte. Chi era

Pubblicato il 14 Dicembre 2020 alle 10:47 Autore: Daniele Sforza
john le carré è morto

John Le Carré è morto: malattia e causa della morte. Chi era

Il celebre scrittore di libri di spionaggio e thriller John Le Carré è morto lo scorso sabato 12 dicembre 2020, come riportato dalla Bbc. Lo scrittore aveva una polmonite ed è morto a seguito delle complicanze di una breve malattia, però non legata al Covid-19, presso il Royal Cornwall Hospital, a Treliske, in Cornovaglia. David John Moore Cornwell (questo il suo vero nome) è stato certamente lo scrittore di cui più (o meno, a seconda dei punti di vista) fidarsi per il realismo dei suoi romanzi di genere, visto che ha lavorato come agente segreto al servizio del Secret Intelligence Service.

John Le Carré è morto: ecco chi era

John Le Carrè, pseudonimo di David Cornwell, nasce a Pool, cittadina del Dorset, il 19 ottobre 1931. A 17 anni si iscrive all’Università di Berna, per seguire il corso in lingue straniere, ma l’abbandona presto e torna a Oxford, dove frequenta il Lincoln College: è qui che nel 1956 si laurea in letteratura tedesca. Diventa quindi docente presso l’Eton College, per poi entrare nel Ministero degli Esteri britannico nel 1959, diventandone funzionario. Segue il ruolo di Secondo Segretario presso l’ambasciata UK a Bonn e poi la carica presso il Consolato di Amburgo. Fu proprio in questo periodo che venne reclutato dai servizi segreti britannici.

Il suo primo libro, Chiamata per il morto, fu scritto nel 1961. In quel periodo Le Carré lavorava ancora per il MI6, ma la sua copertura saltò, come quella di molti altri membri del servizio segreto britannico, per colpa di un agente infiltrato del KGB, Kim Philby, storia che ispirò anche uno dei suoi volumi più celebri, “La Talpa”, di cui è stato realizzato anche un film con Gary Oldman.

Biografia di Luis Sepulverda, morto per coronavirus

Tra gli altri romanzi più famosi di Le Carré spicca anche La Casa Russia, da cui è tratto l’omonimo film con Sean Connery e Michelle Pfeiffer, La spia che venne dal freddo, Tutti gli uomini di Smiley, L’onorevole scolaro.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Le Carré si unì in matrimonio con Alison Ann Veronica Sharp nel 1954, matrimonio che termina 17 anni dopo, dopo aver avuto tre figli insieme, Simon, Stephen e Timothy. Nel 1972 il nuovo matrimonio con una redattrice editoriale, Valerie Jane Eustace, da cui ha un altro figlio, Nicholas.

“Ho perso un mentore, ma soprattutto un amico. Non ce ne saranno più come lui”, il cordoglio commosso del suo agente Jonny Geller.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →