Sondaggi TP, Bassetti piace a destra, Galli a sinistra, i dati sui medici più popolari

Pubblicato il 4 Dicembre 2020 alle 18:11 Autore: Gianni Balduzzi
sondaggi

Sondaggi TP, Bassetti piace a destra, Galli a sinistra, i dati sui medici più popolari

Come e più dei politici o di attori i cantanti in questo 2020 sono stati i medici, virologi, epidemiologi, infettivologi, a monopolizzare l’attenzione degli italiani (e non solo) e soprattutto a dividerli, esattamente come accade in altri campi.

La pandemia di Covid ha portato in TV dalle corsie di ospedale persone che prima, con l’eccezione di Burioni, erano quasi totalmente sconosciute.

E le diverse idee sul modo di affrontare l’emergenza o il diverso modo di comunicare hanno attirato differenti tipologie di fan.

Nell’ultimo dei sondaggi del Termometro Politico abbiamo visto come sia Galli, del Sacco di Milano, il più popolare, con il 23,1%, inseguito a breve dal genovese Bassetti, che stacca il medico di Berlusconi Zangrillo. Segue con meno del 10% Crisanti, Burioni, e Palù.

Molti però, il 12,3%, non si fida di nessuno, e più di uno su 10 non si esprime.

fiducia medici
Fonte: Termometro Politico

Ma a chi piacciono soprattutto questi medici? Ognuno di loro ha una fanbase diversa, che cambia in base a come vengono percepiti in relazione alle loro opinioni sulla pandemia e al loro appoggio o meno ai provvedimenti dell’esecutivo.

Sondaggi TP, Burioni al 49,4% tra i renziani

Galli, a quanto si nota dai nostri sondaggi, ottiene il massimo del consenso dagli elettori di sinistra e del Movimento 5 Stelle. Raggiunge il 56,7% tra quelli di Sinistra/LeU, il 45,7% tra quelli del M5S e il 49,5% tra i democratici. Mentre è quasi ignorato tra quelli di centrodestra. È chiaro come influisca il suo atteggiamento più rigorista.

Bassetti al contrario raggiunge il massimo della popolarità tra chi sostiene l’opposizione. A parte un trionfante 71,4% tra chi voterebbe Cambiamo! (del resto forte in Liguria) ha il 39,4% tra leghisti e il 38,5% tra chi è per Fratelli d’Italia

Zangrillo raggiunge il massimo, il 34,3% tra i forzisti. Il ruolo di medico di Berlusconi al San Raffaele ha ovviamente il suo ruolo.

Crisanti supera il 20% solo tra i comunisti di Rizzo e raggiunge quel livello tra gli elettori i +Europa, e il 16,6% tra i pentastellati

Burioni sembra essere molto più di nicchia e divisivo. È il preferito di quasi un renziano su due secondo i sondaggi del TP del 30% di chi vota +Europa, del 22,3% dei democratici. Mentre è ancora meno apprezzato di Galli a destra.

Palù è meno conosciuto, ma raggiunge il 27,5% tra i ostenitori di Italexit.

Coloro che poi non si fidano di nessuno votano soprattutto i partiti più radicali, come Italexit stessa e i comunisti di Rizzo.

sondaggi
Fonte: Termometro Politico

Le prossime settimane sarà interessante seguire come queste percentuali cambieranno nei nostri sondaggi

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →