Autocertificazione spostamenti coronavirus: cosa cambia dal 3 dicembre

Pubblicato il 4 Dicembre 2020 alle 08:00 Autore: Daniele Sforza
autocertificazione spostamenti

Autocertificazione spostamenti coronavirus: cosa cambia dal 3 dicembre

Autocertificazione spostamenti durante le feste cambia ancora? Stando al nuovo Dpcm di Natale presentato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, Natale e Capodanno quest’anno saranno molto diversi. Forte la raccomandazione di non accogliere nelle proprie case persone non conviventi. L’obiettivo è evitare la terza ondata e per questo motivo le festività natalizie quest’anno saranno decisamente diverse rispetto ai precedenti anni. C’era molta curiosità di capire cosa sarebbe cambiato in materia di spostamenti: andiamo a scoprirlo.

Spostamenti Natale e Capodanno: come cambia l’autocertificazione

Le principali novità ci saranno a ridosso del Natale e del Capodanno. Sono vietati gli spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio, mentre nei giorni di Natale (25 dicembre), Santo Stefano (26 dicembre) e Capodanno (1° gennaio) saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni. Il coprifuoco permarrà dalle ore 22 alle ore 5 per tutto il periodo, ma sarà esteso di ulteriori 2 ore nella notte di Capodanno, tra il 31 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2020, restando vigente dalle ore 22 alle ore 7.

Facendo un po’ chiarezza, e prendendo come riferimento le parole di Sandra Zampa, sottosegretario alla Salute, riferite alla trasmissione Otto e Mezzo, in onda su La7, i congiunti che abitano in regioni diverse potranno rivedersi, ma solo se partono prima del 20 dicembre. La deroga è solo per chi deve raggiungere la propria regione di residenza: chi potrà far valere questa opzione potrà partire dal 21 dicembre, ma dovrà presentare l’apposita autocertificazione.

Restano poi valide le altre cause legate agli spostamenti: ci si potrà muovere tra Regioni o Comuni durante le festività solo per ragioni di salute, stretta necessità e urgenza e lavoro.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →