Cosa si può fare e cosa no a Natale 2020: le nuove disposizioni

Pubblicato il 30 Novembre 2020 alle 09:23 Autore: Guglielmo Sano

Natale 2020: a differenza di quanto si pensava solo qualche settimana fa, non dovrebbe arrivare nessun allentamento alle restrizioni

Cosa si può fare e cosa no a Natale 2020: le nuove disposizioni

Cosa si può fare e cosa no a Natale 2020: le nuove disposizioni

Natale 2020. A inizio dicembre verrà licenziato un nuovo Dpcm da parte del governo: conterrà le disposizioni che gli italiani dovranno osservare durante le festività. A differenza di quanto si pensava solo qualche settimana fa, non dovrebbe arrivare nessun allentamento alle restrizioni attualmente in vigore.

Natale 2020: un po’ di “respiro” per i negozi

Nessun allentamento in vista, alla fine, sembra essere passata la linea dura. Il prossimo Dpcm, che verrà licenziato dal governo a inizio dicembre, infatti, dovrebbe confermare le restrizioni attualmente in vigore a quanto riferiscono le ultime indiscrezioni. Nello specifico, solo qualche giorno di “respiro” per i negozi prima di una nuova stretta il giorno di Natale 2020. Dal 4 dicembre in poi dovrebbe essere consentito ai commercianti di rimanere aperti almeno fino alle 21 (esclusi bar e ristoranti per cui la chiusura resta alle 18 tranne che per Natale e Santo Stefano quando dovranno rimanere chiusi del tutto), d’altra parte, il 25 e il 26 dicembre scatterà la chiusura per tutte le attività non essenziali.

Coprifuoco e spostamenti

A Natale 2020, a differenza di quanto si ipotizzava fino a qualche giorno fa, il coprifuoco non sarà spostato in avanti: con tutta probabilità sarà confermato l’orario di inizio alle 22, non solo per il giorno della Vigilia ma anche per la notte di San Silvestro. Massima rigidità anche per quanto riguarda gli spostamenti tra le regioni – si consentirà esclusivamente il ritorno al proprio luogo di residenza e, forse, il ricongiungimento con i parenti di primo grado, ci si potrà recare presso le seconde case ma solo se nella stessa regione di residenza – e i viaggi all’estero (obbligatorio un periodo di isolamento al rientro in Italia).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →