Pensioni ultime notizie: Ape social 2021, perché spetta a meno persone?

Pubblicato il 27 Novembre 2020 alle 07:30 Autore: Daniele Sforza
pensioni ultime notizie ape social 2021

Pensioni ultime notizie: Ape social 2021, perché spetta a meno persone?

Pensioni ultime notizie: la Legge di Bilancio 2021 entra ormai nell’ufficialità e sul capitolo pensioni c’è poco da segnalare, a parte le proroghe fino al 31 dicembre 2021 di Ape Social e Opzione Donna. Ora, per quanto riguarda l’Anticipo Pensionistico Sociale era emersa l’indiscrezione di recente relativa a un ampliamento della categoria di beneficiari. Ebbene, rileggendo la parte dedicata sul testo della Legge di Bilancio, tale parte scompare, e quindi resta tutto come prima. I beneficiari dell’Ape Social 2021 restano gli stessi dello scorso anno e non ci sarà un ampliamento della platea.

Pensioni ultime notizie: Ape Social 2021, platea beneficiari non estesa

Si parla spesso di ragionare e attuare misure e corsie preferenziali in favore di quelle categorie di lavoratori meno tutelate. Tant’è che una modifica ai beneficiari dell’Ape Sociale nel 2021 aveva fatto ben sperare, perché sarebbe andata proprio in questa direzione. L’indiscrezione voleva che tra i requisiti per l’accesso all’anticipo pensionistico venisse allentato quello relativo all’obbligo della percezione della Naspi (e della finestra temporale trimestrale prima dell’accesso). In sostanza, anche i disoccupati che non avessero percepito la Naspi avrebbero potuto rientrare nel novero dei beneficiari dell’Ape. Niente da fare, nel testo della Legge di Bilancio 2021 questa parte non c’è più. E tutto resta invariato, esattamente come prima.

Il testo è passato dal governo in Parlamento e c’è ancora un po’ di attesa di sapere se proprio in tale sede possa intervenire tale modifica. Difficile, al momento, ipotizzare un nuovo cambio di rotta, ma nel caso vi terremo aggiornati. A ogni modo, i beneficiari e i requisiti di accesso alla misura restano quelli dell’anno scorso (potete leggere qui le informazioni del caso) e l’unica novità degna di rilievo è la sua proroga fino al 31 dicembre 2021, visto che avrebbe dovuto scadere alla fine di quest’anno.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →