Cambio gomme 2020 e correlato obbligo: ecco le novità in arrivo per Covid

Pubblicato il 12 Novembre 2020 alle 12:45 Autore: Claudio Garau
gomme invernali

Cambio gomme 2020 e correlato obbligo: ecco le novità in arrivo per Covid

Chi è automobilista sa, o dovrebbe sapere, che esiste e va rispettato l’obbligo di cambio gomme 2020, secondo precisi limiti temporali: infatti, dal 15 ottobre al 14 novembre 2020 è possibile mettere gli pneumatici invernali al proprio mezzo a motore. Invece, l’obbligo di montare gomme invernali scatta dal giorno 15 novembre 2020. Dal prossimo anno, ovvero dal 15 aprile 2021, parte invece l’obbligo di cambiare le gomme invernali, con ulteriori 30 giorni per adeguarsi. Ci siamo già occupati del tema in queste pagine, ma è doveroso farlo di nuovo, alla luce delle regole di emergenza anti-coronavirus: infatti, recarsi dal gommista per far montare gli pneumatici invernali può essere considerato un motivo di necessità, tale da giustificare uno spostamento anche in zona rossa o arancione? Vediamo quali indicazioni emergono a proposito del cambio gomme 2020.

Se ti interessa saperne di più sulla patente auto low cost, quanto si risparmia e perchè non conviene, clicca qui.

La questione si presenta nella sua concretezza, con l’avvicinarsi delle temperature fredde e della neve, non solo sulle località di montagna, ma anche in collina. Ci si chiede insomma se è possibile andare comunque dal gommista per togliere le gomme estive e far mettere quelle invernali: la questione si pone non per chi vive in una zona gialla, ma per chi si trova in una zona rossa o arancione, ovvero aree in cui vige la restrizione allo spostamento da un Comune ad un altro. Infatti in queste ultime aree, non è possibile abbandonare il proprio Comune di residenza, domicilio o abitazione, e pertanto spostarsi in altro Comune, se non per specifici motivi.

Più nel dettaglio, nelle aree arancioni non ci si può spostare da un Comune all’altro se non per ragioni di lavoro, studio, salute o acclarate necessità, mentre in quelle rosse non è neanche possibile spostarsi liberamente nel proprio comune se non, appunto, per le ragioni appena citate.

Si tratta dunque di capire se il viaggio dal gommista per effettuare il cambio gomme 2020 può essere incluso tra i motivi di necessità o urgenza, in modo da poter adempiere comunque all’obbligo anche in tempi di regole emergenziali.

Se ti interessa sapere se con la vendita dell’auto è davvero possibile evitare il fermo amministrativo, clicca qui.

Ebbene, pur non essendovi – al momento – nessuna esplicita previsione scritta, la logica e il buon senso lasciano intendere che è solo questione di tempo e presto avremo una nuova norma ministeriale, che includerà in modo chiaro l’obbligo di cambio gomme 2020 tra i motivi legittimanti lo spostamento, anche in altro Comune. Infatti, può ben succedere che il gommista più vicino, non sia nel proprio Comune.

Per non rischiare di incappare in spiacevoli multe, tuttavia, bisognerà sempre ricordarsi di portare con sè l’autocertificazione, come ad esempio nel caso dello spostamento per andare al lavoro come pendolare sul treno.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU GOOGLE NEWS

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a 
[email protected]

L'autore: Claudio Garau

Laureato in Legge presso l'Università degli Studi di Genova e con un background nel settore legale di vari enti e realtà locali. Ha altresì conseguito la qualifica di conciliatore civile. Esperto di tematiche giuridiche legate all'attualità, cura l'area Diritto per Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Claudio Garau →