Cotolette con doppia impanatura

Pubblicato il 5 Novembre 2020 alle 10:22 Autore: Claudia Mustillo

Se cercate una ricetta sfiziosa e gustosa non potete non provare questa delle cotolette con doppia impanatura. Un piatto semplice e comodo per ogni occasione, soprattutto per i più piccoli. Potete accompagnare questa ricette con delle patate al forno, o fritte, ma anche con un’insalata fresca e leggera. Vediamo insieme la preparazione

Ingredienti

  • fettine di vitello
  • pangrattato
  • uovo
  • olio extravergine di oliva

Iniziamo la preparazione delle cotolette con doppia impanatura, quindi per prima cosa prendiamo le fettine di vitello, rimuoviamo il grasso in eccesso (se necessario) e poi iniziate a battere con il batticarne. Dopo aver battuto le fettine continuiamo con la preparazione. 

Mettete in un piatto il pangrattato, in un altro rompete e sbattete le uova, aggiungete il sale e il pepe (se lo gradite). Quindi iniziamo la preparazione delle cotolette con doppia impanatura, per prima cosa prendete le fettine di vitello e passatele nell’uovo, cercate di far sgocciolare l’eccesso, poi passate nel pangrattato e quindi impanate nuovamente. 

Dopo che avrete svolto la procedura per tutte le fettine (due volte) e quindi avrete tutte le cotolette con doppia impanatura portate sul fuoco una padella abbastanza capiente e aggiungete l’olio exravergine di oliva o di arachidi, quindi lasciate scaldare e quando l’olio sarà pronto iniziate la frittura delle cotolette. 

Quindi mettete una cotoletta con doppia impanatura alla volta in abbondante olio caldo e lasciate cuocere su entrambi i lati, poi quando la cotoletta sarà ben dorata toglietela e mettetela su un piatto con della carta assorbente per rimuovere l’eccesso di olio della frittura. Poi quando tutte le cotolette saranno pronte servite in tavola questo delizioso secondo, potete accompagnare questo piatto con delle patate al forno o fritte o con della verdura fresca ripassata in padella, ma anche un’insalata leggera è sempre buona insieme alla cotoletta. Buon appetito, ci vediamo alla prossima ricetta