Sondaggi elettorali Swg: cala il consenso del governo

Pubblicato il 24 Gennaio 2019 alle 10:49 Autore: Andrea Turco

Sondaggi elettorali. Il consenso del governo Conte sarebbe crollato drasticamente al 39%. A sostenerlo un sondaggio Swg riportato da Repubblica

sondaggi elettorali, Pensioni notizie oggi Quota 100 da aprile, Conte sancisce i paletti
Sondaggi elettorali Swg: cala il consenso del governo

Il consenso del governo Conte sarebbe crollato drasticamente al 39%. Secondo un sondaggio Swg, riportato da Repubblica e che sarebbe “planato ai piani alti del Pd”, il 61% degli italiani afferma di essere “poco o per nulla soddisfatto” dell’esecutivo guidato giallo verde. Se il sondaggio venisse confermato, al momento infatti si parla di indiscrezioni, si tratterebbe della prima vera batosta per Lega e Movimento 5 Stelle.

Nessun istituto fino ad oggi ha segnalato una disaffezione da parte della maggioranza dell’opinione pubblica nei confronti del governo. Certo non è più ai massimi di giugno (53%) o settembre, ma è ancora superiore al 50%.

Sondaggi elettorali Swg: maggioranza di governo divisa

Il sondaggio Swg riservato invece rimescola le carte in gioco. Soprattutto in ottica europee. La manovra dimezzata ha scontentato parte degli elettorati di Lega e Cinque Stelle. Le due misure di cartello, quota 100 e reddito di cittadinanza, sono state depotenziate e la platea ulteriormente ridotta. Le liti all’interno della maggioranza si inaspriscono e ogni giorno nasce un nuovo contenzioso tra i due contraenti del contratto. L’ultimo caso riguarda le trivelle con i Cinque Stelle contrari e la Lega a favore.

Sondaggi elettorali Swg: torna in campo il Pd?

Da qui la possibilità per il Partito Democratico di tornare a dire la sua. L’ultimo sondaggio Swg sulle intenzioni di voto rilasciato lunedì 21 gennaio 2019 durante il TgLa7 dava il Pd al 17,9%. Dal 4 marzo di un anno fa, i dem hanno visto il loro consenso oscillare da un minimo del 14% ad un massimo del 19% con una media appunto del 17,5%.

L’appuntamento delle Europee rappresenta un’occasione ghiotta e insieme uno stimolo per il partito. Il manifesto di Calenda ne è un fulgido esempio. Anche Zingaretti ha parlato dell’eventualità di una lista allargata accantonando il simbolo per attrarre più forze alla causa europeista. Si vedrà se una o entrambe le operazioni andranno in porto con il sostegno di tutti. Le ultime notizie parlano di +Europa scettica sull’ipotesi di Calenda e fredda sulla proposta del governatore del Lazio. Si annunciano tempi lunghi.

Sondaggi elettorali Swg: nota metodologica

In attesa di diffusione.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →